Flotta dei 7 - .: One Piece Club :.

Cerca
login




Vai ai contenuti

Menu principale:

Mondo One Piece


Flotta dei 7



I membri della Flotta erano sette dei più forti pirati del mondo di One Piece e come tali erano cacciati dalla Marina. In seguito, stipularono un patto con il Governo Mondiale secondo il quale venivano annullate le taglie sulle loro teste e i loro crimini dimenticati in cambio della loro affiliazione con il Governo Mondiale. Sono liberi di cacciare tutti i pirati che presentano una taglia e di impossessarsi del loro bottino, benché un decimo di questo debba essere consegnato al Governo. Essendo una delle 3 grandi forze, il Governo li usa, assieme alla Marina, per fronteggiare I 4 imperatori e mantenere così l'equilibrio nella Rotta Maggiore. A causa dell'accordo che hanno sottoscritto vengono soprannominati dai pirati i "Cani del Governo", ma allo stesso tempo sono temuti a causa della loro incredibile forza. Non si sa se gli attuali membri della Flotta, escludendo Marshall D. Teach, siano i sette originali. Ai membri dell'organizzazione è concessa una grande autonomia, per quanto si è visto fino ad ora. Possono decidere se presentarsi o meno alle riunioni del Governo Mondiale e della Marina, cosa che di rado avviene (eccezion fatta per Orso Bartholomew), nonostante siano sempre i benvenuti. Loro non si oppongono direttamente al Governo, tuttavia non sono nemmeno obbligati a seguire i suoi ordini. Molto probabilmente il Governo Mondiale tollera queste azioni per mantenere con loro buoni rapporti. Molti membri della marina hanno mostrato dubbi su di loro, con frasi come "Un pirata è pur sempre un pirata", "Di quelli non ci si può fidare", "Quelli fanno sempre quello che vogliono". Di fatto, sebbene ufficialmente sono dalla parte del governo, la loro sembra più una tregua di non aggressione temporanea per non intralciarsi a vicenda, infatti molti di loro continuano le loro attività criminose, come il traffico di schiavi, e molti di loro hanno manifestato la volontà di perseguire sogni criminosi, come diventare il re dei pirati, portare una nuova era della pirateria o fondare imperi fuori legge; Mihawk sembra incurante di tutto e di tutti, mentre Kuma, sebbene sia quello che obbedisce più di tutti al governo, ha dimostrato di obbedire solo ed esclusivamente a un ordine esplicito, rifiutandosi di rispondere alle domande di Kizaru oppure di intervenire in situazioni in cui il governo non sia esplicitamente coinvolto e gli abbia dato un ordine, facendo quello che vuole in tutte le altre circostanze. Non si sa quali siano le qualità necessarie per diventare membri dell'organizzazione, l'unica cosa certa è che i candidati devono avere capacità intimidatorie ed una grande forza combattiva. Ad ogni membro (tranne Marshall D. Teach) è associato un animale, che può fare semplicemente parte del nome o anche avere a che fare con il loro aspetto o con il loro comportamento.

Membri della Flotta dei 7


Jinbe


Jinbe è il capo di una banda di pirati uomini-pesce, di cui Arlong era il braccio destro. I due si separarono 8 anni prima dell'inizio della narrazione: mentre Jinbe rimase nella Rotta Maggiore, Arlong, su ordine del capo, viaggiò fino al Mare Orientale per conquistarlo e fondare l'Impero degli uomini pesce.
Ufficialmente non è ancora apparso, ma viene nominato con timore da Yosaku, il quale, parlando della flotta dei sette, dice "il problema è soprattutto uno di loro...Jinbe il capo degli uomini pesce", ma tale frase era riferita al suo aver lasciato Arlong nel mare orientale, visto che Arlong Park era il luogo in cui si stavano dirigendo. Questo inizialmente aveva lasciato erroneamente intendere che fosse il più pericoloso della flotta dei 7, ma anche nei databook scritti dall'autore dove si parla dei 7, non si fa menzione di nulla del genere.


Drakul Mihawk


Drakul Mihawk, o "Occhi di Falco", è universalmente ritenuto il migliore spadaccino del mondo. Riuscì a distruggere tutte le 50 navi della flotta di Don Creek con un sol colpo della sua Spada Nera.Sia il nome che l'aspetto fisico di Mihawk sono basati sul corsaro Francis Drake, realmente esistito.
È uno dei pirati appartenenti alla Flotta dei 7 ed è considerato lo spadaccino più forte al mondo. Va in giro da solo su una barchetta abbastanza lugubre lungo la Rotta Maggiore e senza uno scopo ben definito. Ha un aspetto tetro ed enigmatico. Veste un lungo vestito scuro a collo alto con curiose fantasie e un vistoso cappello da moschettiere con una piuma verde. È alto e magro, ha degli occhi penetranti e un pizzetto nero. La sua arma è una gigantesca spada nera, denominata appunto spada nera e appartenente alla categoria di spade più potenti del mondo, che porta sulla schiena e con la quale può deviare pallottole e tranciare intere navi in due parti, come ha fatto con le 50 navi della flotta di Creek. Con sè porta anche un coltellino nascosto nel suo pendaglio a forma di croce. Non si sa se abbia ingerito o meno un Frutto del Diavolo. Era un grande rivale di Shanks nell'arte della spada, prima che questi perdesse il braccio sinistro. Viaggia su una piccola imbarcazione a forma di bara e, a causa del suo sguardo, è soprannominato l'uomo dagli occhi di falco.

Donquijote Doflamingo



Donquijote Doflamingo è un ex-pirata che ora fa parte della flotta dei 7; la sua taglia prima di entrare a farne parte era di ben 340.000.000 di Berry. Il personaggio prende il nome da Don Chisciotte e il suo modo di vestire ricorda molto l'aspetto di un fenicottero (flamingo).
Doflamingo sembra avere una forte inclinazione per il teatro ed ha l'abitudine di atteggiarsi ogni volta che fa una dichiarazione. È uno dei più menefreghisti fra i 7 e rivela tutta la sua arroganza quando si siede sul tavolo alla riunione convocata dal Governo Mondiale e cerca di attaccar briga con il Grandammiraglio della Marina Sengoku il Buddha. Inoltre il suo modo di camminare è alquanto comico. Molti di questi aspetti ricordano Don Chisciotte, ma i suoi ideali, quelli della "Nuova Era" (i pirati che non hanno sogni), sono esattamente opposti a quelli di Don Chisciotte. Mentre tratta tutti quelli che lavorano per lui come subalterni invece che come compagni, conserva ancora un po' di orgoglio e di senso dell'onore per la sua vecchia bandiera e disprezza tutti quelli che osano offenderla.
La prima volta lo si vede quando si reca al quartier generale della Marina per la riunione convocata dal Governo Mondiale. Appare una seconda volta quando, venuto a sapere del modo in cui Bellamy gestiva le cose sull'isola di Jaya, si reca a Mock Town e fa pugnalare Bellamy Bellamy dal suo compagno Cirkeys.
In seguito si scopre che gestisce i traffici di schiavi delle isole Sabaody, è infatti questo uno dei motivi per cui è entrato nella flotta dei 7: infatti il Governo finge di non sapere quello che succede a Sabaody e questo permette a Doflamingo di continuare i suoi loschi affari.
Ha la capacità di controllare le azioni altrui e manovrare le persone come burattini: se questa sia un'abilità dovuta ad un frutto del diavolo non si sa ancora.


Orso Bartholomew


Orso Bartholomew era una volta un brutale pirata con una taglia di 296.000.000 di Berry sulla testa ed era soprannominato "il Tiranno". Ora sembra un tipo molto calmo e stando a quanto dice Moria è l'unico membro che obbeddisce agli ordini del Governo. Si è cibato di un Frutto del Diavolo che gli permette di deviare qualsiasi cosa, tra cui gli attacchi nemici e l'aria.Il suo nome è ispirato a un pirata realmente esistito, Bartholomew Roberts.
Il suo aspetto è quello di un uomo di grande stazza, imponente e con una folta chioma di capelli ricci; ha un mento molto pronunciato e un torace molto largo; indossa un paio di occhiali da vista spessi, una giacca arancione (nera nell'anime) con un simbolo bianco a forma di reticolo sopra, dei pantaloni stravaganti con un motivo a impronte di animale, nonché un buffo cappellino da cui spuntano delle orecchie da orso. Quando non combatte, indossa sempre dei guanti neri, forse per limitare il suo potere.
È un ex-pirata che ora fa parte della Flotta dei 7: la sua taglia prima di entrare a farne parte era di ben 296.000.000 Berry. Quando era un pirata compì tante atrocità da guadagnarsi il soprannome di "il tiranno". In seguito, per pentirsi delle proprie azioni (ancora misterioso il perché), entrò nella Flotta dei Sette, divenendone il membro più educato e rispettoso.
Bartholomew appare molto religioso per via della Bibbia che porta sempre con sé e che potrebbe avere qualche legame con i suoi poteri. Dopo la battaglia di Thriller Bark, veniamo a conoscenza della sua vera natura. Infatti, Orso è un cyborg sperimentale, meglio noto col nome di Pacifista (si reputa una macchina incompleta), frutto di un esperimento del famoso dottor Vegapunk, il più geniale scienziato del mondo al servizio del governo mondiale.
Pare conoscere molto bene Dragon il rivoluzionario e la parentela che corre tra questi e Rufy. Si ignora il motivo per cui non abbia riferito tale informazione ai compagni e ai Cinque Astri di Saggezza, oltre che ovviamente alla Marina: tutti sembrano difatti ignorare il legame di sangue tra i due.
La sua abilità consiste nel poter spostare ogni cosa alla velocità della luce, grazie ai poteri derivatigli dal suo Frutto del diavolo, che lo ha dotato anche di un paio di cuscinetti carnosi sulle mani. Grazie a questo potere può muovere perfino se stesso, dando l'idea di teletrasportarsi, e sparare potentissime zampate d'aria. Ha inoltre una forza inumana, tanto da respingere senza il minimo sforzo l'attacco simultaneo di tutta la ciurma di Rufy e dei pirati di Laura, pur esausti per la precedente battaglia. Essendo un cyborg possiede molta resistenza (un calcio di Sanji non gli procura alcun danno), ed il suo corpo è costituito da un materiale più resistente dell'acciaio. Possiede inoltre la capacità di sparare dalla bocca un potentissimo raggio laser capace di sciogliere il ferro, derivato dalle abilità del Frutto del diavolo ingerito dall'Ammiraglio Kizaru.


Marshall D. Teach



Marshall D. Teach. Prende il suo nome dal famoso pirata Edward Teach, meglio noto come Barbanera, che l'autore Eiichiro Oda ha descritto come il suo pirata preferito. Di corporatura enorme e massiccia, ha l'aspetto di un vero e proprio pirata. È un amante delle crostate di ciliegia, indossa una camicia bianca sbottonata e un cappotto nero con spalline. Ha i capelli neri ricci, una bandana, un naso pronunciato e una barba incolta nera, oltre a dei denti poco curati. Ha mangiato il Frutto di Dark Dark della categoria Rogia che lo rende incredibilmente potente; tuttavia anche senza l'abilità derivatagli dal Frutto è un avversario molto temibile, possiede infatti una forza sovraumana ed è stato lui a procurare la cicatrice sull'occhio a Shanks. Grazie a questo frutto, comunque, è in grado di creare e controllare la gravità e di creare veri e propri buchi neri. Il suo obiettivo, comune a molti altri pirati della Rotta Maggiore, è quello di diventare il Re dei Pirati. La sua personalità è molto simile a quella di Rufy: condividono lo stesso appetito e lo stesso sogno, tengono molto ai loro compagni e sono disposti a proteggerli e odiano i capitani che trattano male la propria ciurma. La differenza è che quando Barbanera affronta qualcuno non ha alcuna misericordia e non si fa scrupoli ad ucciderlo. Detesta la nuova società dei pirati dedicata allo sfarzo, la cosiddetta "nuova generazione".

Gekko Moria


Con una taglia da 320 Milioni di Berry, Gekko Moria è il capitano della nave pirata più grande del mondo, Thriller Bark, e mira a diventare il Re dei Pirati. Moria ha mangiato il Frutto del diavolo "Shadow-Shadow" (Ombra Ombra) che gli dà il potere di rubare le ombre altrui e "trasformarle" in "oggetti solidi". Possiede un gigantesco paio di forbici che usa per tagliare l'ombra e separarla dal suo proprietario. Grazie alla sua abilità e all'aiuto del Dr. Hogback (genio della chirurgia), capace di rendere i corpi senza vita atti a rivivere, Moria può creare degli zombie combattenti che obbediscono a qualsiasi suo ordine. Una volta inserita l'ombra nel corpo infatti, questa agisce come una seconda anima, portando con sé i movimenti e le maniere del proprietario. Tuttavia se il proprietario di un'ombra muore, anche allo zombie creato da quell'ombra tocca la stessa sorte. Le persone rimaste senz'ombra sono costrette a tenersi lontano dalla luce del sole altrimenti finirebbero vaporizzate.
Quando Moria richiama a sè tutte le ombre dell'isola, il suo collo si gonfia: la stessa cosa la fa un geco per sembrare più grosso e far scappare i predatori.
Moria è un uomo di grossa mole ed alcune sue caratteristiche, come la presenza di corna, lo fanno rassomigliare ad un diavolo. Inoltre sulla fronte e sotto il mento ha dei segni a forma di X che potrebbero essere dei punti di sutura. È un tipo alquanto tranquillo, non si preoccupa nemmeno del fatto che la sua nave e la sua ciurma vengano distrutte e non esita a fare affidamento sugli altri per raggiungere i propri obiettivi, tanto che la sua frase preferita è: "Fallo tu!", che riflette la sua personalità pigra e la sua tendenza a lasciare tutto il lavoro ai suoi sottoposti. Questo suo atteggiamento si riscontra anche in combattimento, spesso infatti preferisce starsene in disparte e lasciare che sia la sua ombra, Doppelman, con la quale può scambiarsi in qualsiasi momento, a combattere al posto suo.
Il suo jolly roger è un teschio con un'espressione abbastanza diabolica sormontato da due ali di pipistrello.
Le sue abilità sono la Manipolazione Ombre che grazie al Frutto del Diavolo riesce a prendere con le mani le ombre degli avversari, che acquistano una loro consistenza. Tagliandole via dal corpo con delle grosse forbici Moria stipula un patto con esse e diventa il loro padrone. Da quel momento in poi l'ombra eseguirà ogni suo ordine. Per mezzo del Doppleman invece, l'ombra di Moria si stacca dal corpo e acquista una vita propria. Molto spesso utilizza questa tecnica e lascia combattere l'ombra al posto suo. Può assumere diverse forme, smaterializzarsi e Moria può scambiarsi con essa a piacimento. Utilissima tecnica in uno scontro anche contro più persone. Il Black Bat è una tecnica utilizzata dal Doppleman. L'ombra si smaterializza in tanti pipistrelli e diventa impossibile colpirla. I piccoli frammenti inoltre possono mordere l'avversario cogliendolo completamente di sorpresa. La Black Box è un'altra tecnica associata al Doppleman. Una volta smaterializzata in pipistrelli, l'ombra di Moria si ricompatta in una scatola nera che imprigiona l'avversario. A questo punto la tempesta di colpi in modo da schiacciare e devastare il malcapitato.
La Shadow Revolution grazie alla capacità del frutto Moria agisce sul fatto che l'ombra ed il corpo devono necessariamente mantenere la stessa forma. In questo modo cambiando la forma dell'ombra anche il corpo dovrà adattarsi di conseguenza riuscendo a fare delle cose che magari prima erano impossibili ed impensabili. Moria la utilizza in coppia con Odz al quale permette di allungarsi ed attuare le tecniche gommose di Rufy manipolando direttamente la sua ombra.
L'Odzball è una variante della tecnica precedente. Moria modifica la forma dell'ombra di Odz trasformandola in una palla. Di conseguenza il gigante diventa una vera e propria sfera che viene lanciata sugli avversari distruggendo qualsiasi cosa trovi sulla sua strada. La Shadows Asgard è la tecnica più devastante e pericolosa di Moria. Grazie a filamenti di ombra Moria si "connette" a tutti i suoi zombie risucchiando le ombre contenute al loro interno e inglobandole nel suo corpo. Assorbendo 1000 ombre Moria diventa gigantesco e fortissimo. Non riesce però a controllarsi e gli attacchi sono di pura potenza e irrazionali. Mancando l'autocontrollo anche la gestione delle ombre diventa difficoltosa. Se viene colpito allo stomaco, Moria non riesce a trattenerle e finisce per "vomitarle". Una volta rilasciate le ombre tornano dai possessori e Moria perde il controllo su di esse.


Boa Hancock


Boa Hancock è un'amazzone la quale, nota come l'Imperatrice Pirata nonché imperatrice di Amazon Lily, protegge la sua isola assieme alle sue due sorelle minori.
Le amazzoni la ritengono la donna più bella del mondo ed i pirati Rolling affermano che la sua bellezza è seconda solo a quella delle sirene; è una donna alta e snella con lunghi capelli. Ha un portamento molto nobile ma spesso, anche a causa del suo timore verso gli uomini, si comporta in modo aggressivo ed infantile.
Facendo parte della Flotta dei 7, Hancock è fortissima in combattimento e ha una taglia da 80 Milioni di Berry. Per adesso del suo potere si è visto in due effetti devastanti.Il primo posizionando le mani a forma di cuore, riesce ad emanare una specie di raggio che se investe le persone rimaste ammaliate dalla sua bellezza, riesce a pietrificarle. Un modo per sottrarsi a tale potere consiste nel provocarsi dolore fisico, che riesca a scacciare via i pensieri impuri. Questo effetto è dovuto al Frutto del Diavolo chiamato Mero Mero (che vuol dire "Innamorarsi Perdutamente").Il secondo chiamato Pistol Kiss dove la Principessa lancia un bacino con un dito. Il gesto innocuo e dolce in realtà riesce ad avere la potenza devastante di un colpo di pistola.
Quando aveva 12 anni la piccola Hancock viene catturata mentre era a bordo della nave delle piratesse Kuja e successivamente venduta come schiava insieme alle sue due sorelle ai Draghi Celesti, abitanti di Marijoa. Le tre subiscono soprusi e violenze inaudite, venendo anche marchiate con il simbolo dei nobili sulla schiena. Durante la loro prigionia sono costrette a mangiare i Frutti del Diavolo, ma dopo 4 anni grazie all'intervento di Fisher Tiger, un uomo pesce particolarmente intraprendente, riescono a fuggire. Tornata ad Amazon Lily, isola abitata da una tribù di amazzoni guerriere, diventa Imperatrice, ma per nascondere la vergogna del marchio decide di inventare la storia secondo cui insieme alle sorelle è stata colpita da una maledizione. Infatti raccontano di aver ucciso un mostro della Rotta Maggiore che ha riversato su di esse la sventura di tramutarsi in serpente e di pietrificare chiunque guardi la loro schiena. Il tutto per non mostrarsi deboli e per non essere mai più schiave di nessuno.



Ex Membro della Flotta dei 7

Crocodile


Crocodile è un ex-membro della Flotta dei 7. A causa del tentato colpo di stato nel Regno di Alabasta gli fu tolto il titolo e venne imprigionato ad Impel Down.
Crocodile sembra essere ispirato a Capitan Uncino di Peter Pan. Si possono notare infatti diversi particolari che lo riconducono a quel famoso pirata immaginario, come l'uncino al posto della mano sinistra e il nome Crocodile: fu infatti un coccodrillo a portare via la mano destra a Capitan Uncino.
Crocodile era un membro della Flotta dei 7 e capo dell'organizzazione criminale Baroque Works, anche se all'interno di questa tutti lo conoscevano come Mr.0. Prima di entrare a far parte della Flotta dei 7, Crocodile era un pirata sulla cui testa pendeva una taglia di 81.000.000 di Berry, tuttavia Eiichiro Oda affermò che se la sua taglia avesse dovuto rappresentare il suo livello di pericolosità al tempo in cui fronteggiò Rufy, sarebbe stata almeno il doppio.
Lo stesso Crocodile afferma che una volta non era poi tanto differente da Rufy e che anche lui voleva diventare il Re dei pirati e vivere tante avventure, ma con il passare del tempo lasciò perdere i suoi sogni ed entrò a far parte della Flotta dei 7. Quando in seguito venne a sapere della potentissima arma Pluton, se ne interessò molto e decise di trovarla.
Sembra essere uno dei membri più intelligenti e astuti della Flotta dei 7, dal momento che fu in grado di manipolare l'intera Alabasta, mostrandosi come un eroe nazionale, e di tenere il Governo Mondiale all'oscuro di tutto. Un ulteriore prova di ciò si può ricavare dal fatto che, nonostante fosse molto potente e avesse potenti cacciatori di taglie al suo servizio, decise di usare forze interne di Alabasta per scatenare la rivolta, piuttosto che tentare direttamente un colpo di stato.

 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetterai il loro uso.Accept Read More
Privacy & Cookies Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu